Il fiume noce
  • Nasce a 3360 metri di quota nei pressi del Corno dei Tre Signori 
  • riconosciuto dal National Geographic come il Migliore Fiume per il Rafting in Europa
  • circa 30 km navigabili ancora integri
  • un parco fluviale presente
  • rapide bellissime dal III al V grado
  • tanta biodiversità grazie alle aree protette presenti

Il fiume Noce in Val di Sole, nasce nei pressi del Corno dei Tre Signori (mt. 3360), nel Gruppo dell'Ortles-Cevedale, a circa tremila metri di quota e dopo pochi chilometri va a formare il lago artificiale di Pian Palù; specchio d'acqua dai toni di azzurro e turchese, irripetibili.

Ridotto dai prelievi idroelettrici, prosegue fino a Cogolo, in Val di Pejo, dove riceve l'apporto del Noce Bianco.

Circa tre chilometri dopo Cogolo il Noce scende a valle formando un'unica ininterrotta rapida, accessibile solo a canoisti esperti, per poi tranquillizzarsi prima di unirsi presso Ossana al torrente Vermigliana, altro interessante corso d'acqua che nasce dalla Cima Presena (mt. 3069) sopra al Passo del Tonale e percorribile solo per un breve tratto a causa dei salti artificiali.

A Pellizzano, il fiume Noce, riceve le acque del Rio Fos de Fazzon e in linea con la frazione di Castello riceve le acque del Rio Corda e poco più avanti quelle della Vàl Usàia. Tra Mezzana e Commezzadura riceve le acque di vari torrenti minori. A Dimaro vi entrano le fresche acque del torrente Meledrio e poco più a valle, tra Malé e Terzolas riceve le acque del torrente Rabbies, direttamente dalla Val di Rabbi.

Da Monclassico alla gola di Santa Giustina il Noce risplende in tutto il suo splendore attraversando paesaggi ameni e poco antropizzati. Presso Croviana è presente "L'Ontaneta" area protetta a livello europeo per la sua biodiversità.

Alla fine della Val di Sole, all'altezza dell'abitato di Cis, riceve le acque del torrente Barnés e qui forma il lago artificiale di Santa Giustina.

Il fiume Noce da un punto di vista tecnico e di navigazione fluviale, ha passaggi che partono da un II grado per arrivare a passaggi di IV e IV+ grado nella parte più selvaggia. Nella forra di Santa Giustina è presente un passaggio di V grado.

In base al livello d'acqua presente, il fiume cambia le sue caratteristiche. Per questo motivo per tenere alto il livello di sicurezza delle attività fluviali il livello dell’acqua viene costantemente monitorato, grazie all'uso di idrometri che potete consultare qui

Il fiume Noce in Val di Sole è stato riconosciuto dal National Geographic come il Migliore Fiume per il Rafting in Europa. In una classifica in cui si individuava il fiume più bello al mondo per il rafting, il fiume Noce si è classificato al 9° posto, prima del mitico Zambesi. Guardate qui.

Volete conoscere i nostri pacchetti attività di rafting sul fiume Noce

Attività di Rafting