Home > Blog > Downhill: mountain bike all'ennesima potenza

 “Ho proprio voglia di una esperienza outdoor particolare… magari un rafting!! Ne ho sentito tanto parlare! Ma non so bene come orientarmi”. Tante volte ci capita di avere desiderio di qualcosa; che sia un oggetto, un’esperienza, un servizio … ma non sappiamo bene come muoverci, quale scegliere, dove andare… e tantissime domande ronzano in testa!

Dove fare rafting in Italia?

Quali sono i centri outdoor migliori?

Dove posso divertirmi con la famiglia?

Dove posso fare un addio al celibato?

DI chi mi posso fidare per aver un buon servizio e sicurezza?

Molte sono le domande che ci poniamo quando decidiamo di vivere un’esperienza outdoor. Che sia in inverno o in estate cerchiamo posti buoni, ad un buon rapporto qualità prezzo, con professionisti seri e capaci e con magari una varietà di servizi che ci possono soddisfare sotto molti altri aspetti.

Parliamo oggi di un’attività come il rafting.

Cosa è il rafting?

Il rafting è un’attività sportiva che consiste nello scendere un fiume, più o meno facile, su una zattera pneumatica. Prevede l’utilizzo di attrezzatura tecnica specifica, l’organizzazione a cui ci si rivolge fornisce l’attrezzatura a norma di legge, muta in neoprene, casco, salvagente, giacca d’acqua. non si scende in fiume “da soli”, ma si è sempre accompagnati da dei professionisti, le “guide rafting” che sicuramente vi faranno vivere emozioni uniche! Normalmente una volta arrivata presso la struttura del Centro Outdoor, sarà cura dell’organizzazione il trasporto verso i punti di imbarco e di rientro dal punto di sbarco del fiume.

Molti sono i Centri Rafting sparsi in tutta Italia. In Val d’Aosta, in Lombardia, in Veneto, Toscana, Lazio, in Calabria, in Liguria, in Abruzzo…

Ma c’è un luogo unico con un fiume unico, considerato da National Geographic come il 9° fiume al mondo e primo in Europa per la pratica degli sport fluviali come rafting, hydrospeed, kayak: parliamo del Fiume Noce in Trentino, nella ridente Val di Sole. La valle che è conosciuta come la “rafting valley” in tutto il mondo.


Dove nasce il fiume Noce?

Il Noce (Nós in dialetto solandro e noneso) è un torrente che scorre interamente in Provincia autonoma di Trento. Nasce a 3360 m sul Corno dei Tre Signori, all'interno del Parco nazionale dello Stelvio.

Alcuni dicono che si chiami così perché nel dialetto locale “Nòs” vuol dire “Nostro”. Altri dicono che il colore del fiume ricorda il guscio delle nocciole, piante che si trovano in zona.

Grazie a i suoi 35 km navigabili alle oltre 70 rapide di diversa difficoltà, il Noce presenta il fiore all’occhiello Europeo per il rafting e per il mondo della canoa. Qui nel 1993 ci furono i Mondiali di canoa e kayak si costruirono sedi sportive ad hoc  sul territorio per ospitare atleti, stampa e visitatori.

Il rafting incominciò ad essere presente in Val di Sole negli anni 80, qui un piccolo campeggio che divenne poi un’eccellenza a 4 stelle a livello europeo, divenne la prima base del Centro Rafting Center Val di Sole TrentinoWILD.
Ma fu dopo i mondiali di canoa che l’attività di rafting prese un importante ruolo nella valle.
Molti turisti da tutto il mondo volevano provare a solcare le famose rapide del fiume Noce.

 

Il fiume Noce è alimentato da ghiacciai e il suo regime è a carattere nivale, significa che a maggio e giugno, con giornate calde e molta neve sulle montagne, ha il picco di portata d’acqua rendendo il fiume gonfio di acqua e bello adrenalinico.

A luglio e agosto il livello dell’acqua si abbassa leggermente, ma grazie ai numerosi affluenti che si immettono nel fiume Noce la pratica del rafting è sempre garantita e le rapide si presentano frizzanti e limpide; un paradiso per gli sport acquatici.

Da circa fine settembre le temperature si abbassano e il sole non riesce più a sciogliere la neve in quota rendendo il fiume Noce impossibile da navigare. Le sue dolci acque si concedono solo 5 mesi all’anno.


Il tratto più bello del fiume Noce per la pratica del rafting 

Il tratto più caratteristico per la bellezza delle rapide, per la portata d’acqua e per la quasi completa conservazione allo stato naturale, è sicuramente quello che dal paese di Monclassico arriva fino a Località Ponte Stori, in bassa Val di Sole.

Questo tratto lungo circa 15 km presenta più di 30 rapide, tra le più belle, con una difficoltà che va dal 1° grado (ovvero facile) fino ad arrivare al 4° grado considerato molto difficile.

Il fiume Noce sembra creato apposta per il rafting: parte con rapide facili per poi buttarsi nelle rapide più movimentate e affascinanti.

L’attività del rafting viene svolta su dei gommoni costruiti apposta per discendere i fiumi.
Le guide rafting sono i professionisti di riferimento, che vantano un percorso lungo e difficile per ottenere la licenza per lavorare come guide. 

Vediamo oggi dove fare rafting in Trentino e perché?

Vorremmo suggerirvi i pionieri di questa disciplina, che negli ormai lontani anni 80, hanno avuto la temerarietà e l’intuizione di questa pratica. TrentinoWILD il centro con 37 anni di esperienza e il Villaggio outdoor più grande in Italia con 3 Basi Rafting sul fiume Noce, oggi vi raccontiamo della struttura che si trova a Dimaro.

Dimaro posizionato a 766 metri di dislivello del mare. Con i suoi 1300 abitanti è un fiore all’occhiello come paese di montagna. Un posto costruito sul turismo invernale ed estivo. Grazie alla vicinanza delle piste da sci con un carosello di oltre 150 km rende questa valle unica in tutte le sue stagioni. In autunno le montagne e i rifugi sono aperti per dare, a chi ama gli sport del trekking, relax e paesaggi unici.

TrentinoWILD non è solo un centro outdoor dove poter fare diverse attività come rafting, canyoning parapendio, kayak. E’ un centro che offre attività sia in acqua che in montagna.

12 mesi all’anno TrentinoWILD è operativa anche sotto il profilo dell’ospitalità.  La sua struttura ricettiva denominata Dolomiti Camping Village, con camere, appartamenti,posti camper,  e posti tenda (solo per l’estate) offre davvero soluzioni varie per tutte le necessità.
In Inverno sono presenti molte proposte tra ciaspolate, trekking, uscite con gli sci d’alpinismo, arrampicata su cascate di ghiaccio; tante soluzioni alternative per chi non sa sciare e vuole comunque vivere l’outdoor tra la neve e le montagne.

Guide alpine e Maestri di sci sono pronti ad accogliervi per organizzare assieme a voi settimane incredibili. 

L’estate aprendo il balcone potrete vedere raft, persone che giocano a beach volley o a basket, qualcuno che si beve o mangia il gelato in relax sul prato.
E per i più piccoli il parco giochi.

Un villaggio unico nel suo genere costruito per dare ai propri ospiti relax e avventura, all’interno della stessa organizzazione,
con proposte uniche ed incredibili.

TrentinoWILD è leader nel settore turistico e si impegna costantemente per dare sempre qualità e servizi al top. Questo impegno si concretizza anche attraverso specifiche certificazioni come ISO9001:2015 sulla qualità dei servizi e dei prodotti, l’impiego di professionisti qualificati specifici del settore acqua e montagna.
Trentino Wild è inoltre Centro di formazione sui luoghi di lavoro, centro di formazione al soccorso fluviale ed alluvionale grazie alla Scuola Rescue Project, centro accreditato per la formazione dei corsi di pronto soccorso.

Lo stesso staffi di Trentino Wild è formatore e docente per professionisti, ecco perché affidarsi a organizzazioni accreditate e qualificate, garantisce sicurezza e qualità.

Da non sottovalutare gli aspetti legati ad attrezzature e servizi:

dai gommoni alle mute, dai furgoni alle attrezzature tecniche, l’impegno alla costante manutenzione e sostituzione è anche esso garanzia di qualità

Più di 20 spogliatoi con 35 docce, ampi parcheggi 300 posti, cassette di sicurezza, campi da gioco, servizi, reception, aree ristoro e relax, rendono TrentinoWILD il centro n. 1 per qualità nei servizi.

Attività: in relazione al tipo di attività e al gruppo, TrentinoWILD propone 3 strutture diverse.
Dimaro è un centro studiato per famiglie, gruppi, aziende e persone che vogliono vivere l’outdoor con la possibilità di avere alloggi di alta qualità.
Alloggi in camere doppie triple e appartamenti, 25 posti camper, 50 posti tenda.

Cosa si può fare a Dimaro:  rafting, noleggio bici, uscite in mountainbike, canyoning, tarzaning, kayak, trekking, vie ferrate., corsi di arrampicata, kayak al lago di Santa Giustina.

Croviana è la struttura ideale per addio al celibato e nubilato dove fare festa grigliate tra amici, e festa la sera con DJ o musica dal vivo. Paintball bubble football, tiro con l’arco…senza il pensiero di infastidire i vicini!

Caldes: un centro per famiglie, scuole, gruppi, tra rafting parco avventura sugli alberi, mountainbike, piscina, bar, area climbing, area camper, campi da calcetto e pallavolo, MTB e-bike con accesso diretto su pista ciclabile.

Avere a disposizione un Centro Outdoor con 3 strutture dislocate sul territorio e studiate per rispondere alle diverse esigenze, fa la differenza in termini di qualità, Avere addio al celibato ed in contemporanea famiglie sullo stesso gommone …  non è sicuramente un servizio a 5 stelle.

Per questo motivo consigliamo TrentinoWILD per strutture, professionalità, qualità dei servizi, numero di attività, proposte, e promozioni per gli ospiti del villaggio Outdoor TrentinoWILD e del Dolomiti Camping Village.

Più di 2500 recensioni positive su Tripadvisor, scoprite di più su di loro sui canali Facebook ed Instagram

 

WILD NEWSLETTER

Non perdere le notizie e le offerte sulle attività

Iscriviti subito per ricevere le offerte speciali che inviamo ai nostri amici WILD!

Non ti preoccupare ad iscriverti, ti manderemo solo noi qualche comunicazione che ti può interessare e non comunicheremo i tuoi dati ad altri; inoltre puoi cancellarti quando vuoi con il link che riceverai in ogni mail.

Iscriviti alla newsletter