Chat with us, powered by LiveChat

Quale gita fare?
Dove appoggiarsi?
Quali obiettivi deve avere una gita?

Proposta didattica

Decidere quale gita fare per le scuole o per i gruppi estivi non è facilissimo. Molte sono le proposte che si possono trovare su internet e molte sono le attività.

parco avventura trentinowild
Ma come scegliere e cosa scegliere?
Spesso internet premia i siti più belli e anche l’utente spesso cerca di capire dalla bellezza del sito la qualità del prodotto. Non sempre però è cosi, anzi molto spesso la poca sostanza porta ad avere siti molto belli e dinamici con video super belli ma la verità non sempre si accompagna alla verità virtuale.
Ecco quindi che il consiglio che vi diamo è questo:
Le attività per i ragazzi non posso essere standard infatti dalle varie fasce di età ai percorsi didattici fatti a scuola ci sarà un percorso più idoneo.
La gita non solo svago né solo cultura. Molte volte si vedono ragazzi di 13 anni che vanno in gita a visitare le chiese. Certo è una gita interessante ma che poco resta a ragazzi che a quell’età voglio vivere esperienze da ricordare nella vita.
Prima di scegliere l’attività o la gita da fare chiediti il tuo vero obiettivo.
Se si cerca una vacanza ludica, didattica, quale scopo e finalità si vuole provare a raggiungere:
– sport
– autonomia
– esperienze particolari che non tutti i ragazzi potranno fare con le famiglie
– cultura generale
– rispetto dei compagni e della natura
e ultimo punto ma secondo noi il più importante:
– imparare a salvarsi la vita quella degli altri e la cultura della prevenzione.
Perché non c’è cultura né percorso formativo valido se come primo punto non si ha l’obiettivo di far capire quanto la vita è importante e quanto la cultura della sicurezza fa la differenza.

Se stai cercando un percorso didattico di questo stampo allora devi affidarti a personale specializzato e competente.
Richiedi questo:
1 che il tuo percorso e il programma sia personalizzato. Ogni classe ha le sue esigenze.
2 l’attività come il rafting o altre sono tutte uguali se non c’è dietro un’aspetto di prevenzione e formazione
3 il rafting ad esempio deve essere un mezzo per vivere esperienze
4 progetto didattico. Ad esempio TrentinoWILD lavora come centro di formazione e ogni ragazzo che viene da noi viene informato e formato sui rischi acquatici. I giusti comportamenti e le corrette attenzioni sia in caso di alluvione che vicino a specchi d’acqua. Questo è possibile farlo perchè il team di TrentinoWILD si occupa di formazione e di soccorso in acqua con la scuola di formazione Rescue Project.
5 Parco avventura vivere in verticale tutto in sicurezza grazie alla linea vita continua.
6 caccia la tesoro, alla ricerca di indizi e prove da superare. Si arriverà alla fine solo se tutto il gruppo avrà lavorato assieme.


TrentinoWILD

lavora in intervento come le alluvioni con squadre di protezioni civili specializzate.
Questo è molto importante perchè tramite le esperienze della squadra si possono insegnare i corretti comportamenti di prevenzione e autosicurezza da mantenere in ambienti ostili.
C’è una nostra esperta che lavora al Centro Rafting e outdoor TrentinoWILD che grazie alle sue 3 lauree in sociologia, psicologia riesce a costruire dei percorsi formativi ideali per i ragazzi, un mix tra divertimento e cultura che alla fine della gita i ragazzi avranno vissuto un’esperienza unica che ricorderanno per la vita e avranno imparato molte cose.
Questo è l’obiettivo di TrentinoWILD.
Clicca qui per vedere alcune proposte didattiche  progetto didattico

Clicca qui per vedere i percorsi didattici
fascicolo progetti didattici 2017-2018 trentino wild.compressed
fascicolo informativo proposta didattica 2016 – 2017_2.compressed
volantino per scuola 2016-2017
volantino per scuola 2017-2018