Chat with us, powered by LiveChat

Orienteering per bambini: come creare progetti didattici outdoor

Perché è importante pianificare attività di orienteering per bambini

orienteering per bambini Sei un insegnate e devi organizzare una gita didattica per i tuoi alunni? Come ben sai, non si tratta di un'impresa semplice. Le esigenze dei ragazzi variano da persona a persona, ma soprattutto da età ad età; trovare attività educative che siano al contempo stimolanti per l'intero gruppo classe è quasi un'impresa e in genere la scelta della meta ricade sempre su città d'arte o su percorsi visti e rivisti. Se quest'anno vuoi stupire i tuoi studenti e regalare loro una gita che si trasformi in un'esperienza unica e indimenticabile, organizza per loro un progetto didattico fuori dall'ordinario come l'orienteering per bambini.  

In cosa consiste l’orienteering per bambini

orienteering per bambini Se ne parla ancora poco, eppure l'orienteering per bambini è un ottimo sport perché sviluppa nei più piccoli diverse capacità. L'orienteering, infatti, noto anche come corsa di orientamento, è uno sport nato nei paesi scandinavi in epoca abbastanza recente e si pratica a diretto contatto con la natura. Scopo di questa competizione è quello di raggiungere nel minor tempo una serie di punti di controllo sistemati in una successione prestabilita all'interno di un'area di gara. I giocatori, per raggiungere i loro obiettivi, hanno a disposizione una carta topografica e possono scegliere liberamente il tragitto da percorrere tra una meta e l'altra. L'orienteering per bambini è un ottima attività perché sviluppa in loro il senso di orientamento e richiede il ricorso a capacità fisiche, mentali e strategiche. Diversi sono anche i risvolti positivi a livello didattico: i bambini sono chiamati  ad assumersi delle responsabilità personali, vengono spinti a tirare fuori le loro potenzialità, sono fortemente motivati e soprattutto si divertono a farlo.  

Dove praticare orienteering per bambini in Italia 

orienteering per bambini La maggior parte delle attività di orienteering viene svolta all’aria aperta: boschi, prati, giardini e zone campestri sparse in tutto il territorio italiano. Anche i centri storici di piccole città a volte diventano teatro di questo tipo di progetti e in questi casi il focus è lo sviluppo di competenze su concetti topografici e quindi l’acquisizione di familiarità con lo spazio urbano. Esistono però strutture attrezzate e sicure che hanno allestito e messo in sicurezza delle aeree dedicate ai più piccoli e che ospitano tutto l’anno scolaresche e gruppi di bambini pronti ad allenare il loro fisico e la loro mente con l’orienteering. Parliamo dei parchi avventura come Trentino Wild, in Val di Sole, in Trentino. Qui non solo progetti di questo tipo sono all’ordine del giorno, ma la natura in cui i piccoli verranno immersi lascerebbe chiunque senza fiato: quando dovrai scegliere il luogo in cui portare i tuoi alunni, pensa a quanta bellezza potranno godere se scegli un posto bello oltre che funzionale.  

Orienteering per bambini: perché scegliere proprio Trentino Wild?

Trentino Wild è una struttura situata nella Val di Sole che organizza tutto l’anno tantissime attività didattiche pensate per le scolaresche. Qui, per esempio, potrai scegliere tra due tipologie di orienteering per bambini:   
  • tradizionale – ovvero un percorso classico con mappe e lanterne da svolgere su itinerari boschivi tracciati;
  • orienteering game – ovvero una competizione in cui oltre all'orientamento i partecipanti devono confrontarsi con indovinelli e giochi al fine di raggiungere i loro obiettivi.
L'attività scelta potrà poi essere strutturata in base alle esigenze specifiche della classe, anche grazie ai suggerimenti degli insegnanti: ricorda che l’orienteering è adatto agli alunni di tutte le classi, di ogni ordine e grado, partendo dalla quarta elementare. L'attività dura circa un paio di ore ed il periodo in cui si può praticare è nei mesi di marzo a  settembre. Le scolaresche, inoltre, potranno soggiornare in un albergo adiacente alla struttura e gli insegnati potranno pianificare la gita programmando anche un progetto didattico outdoor che preveda altre attività svolte presso la struttura: rafting didattico, trekking, arrampicata, gite in bicicletta, canoa. Nella Val di Sole, l’aspetto prettamente storico-culturale non è escluso: si possono visitare i tanti musei siti nella valle e associare a tutte queste attività outdoor, contenuti didattici appositamente studiati per le scolaresche. Che aspetti a far vivere una gita da sogno alla tua classe? Contattaci per avere maggiori

.

.

.

.

Trentinowild

TrentinoWILD
Località le Contre
Comune di Caldes

Val di Sole – Trentino

tel. 0463 9012630463 897713