Chat with us, powered by LiveChat

Dai primi anni 80 il Palio dell’Oca appassiona ed attrae un numero sempre maggiore di persone. Le prime edizioni vedevano 10 zattere prendere parte alla competizione; questo numero è poi aumentato negli anni fino a coinvolgere in media 60 zattere ad edizione negli ultimi anni.

 

60 imbarcazioni

partecipano e si sfidano sulle acque del famigerato fiume Adige per aggiudicarsi l’ambito Palio. Le zattere che partecipano al Palio rappresentano e competono in nome del loro rione, quartiere o sobborgo di appartenenza. 5 zatterieri per ogni zattera che si sfida con le restanti in una prova a tempo che comprende la navigazione sul fiume ed il superamento di diverse prove di abilità.

 

Nonostante la competizione del Palio sia considerata ludica e non agonistica, il comitato organizzatore delle feste vigiliane ha voluto, da questa edizione, rendere obbligatoria una formazione per tutti i partecipanti della manifestazione… e quando si parla di formazione entra in gioco

Rescue Project

scuola nazionale di formazione per soccorso fluviale alluvionale ed acquatico. La nostra scuola si è quindi incaricata la formazione dei manifestanti, che in queste giornate di maggio svolgono al centro rafting TrentinoWILD le loro giornate di formazione, con lezioni teoriche e pratiche circa la navigazione dei fiumi ed un principio di nozioni di soccorso ed autosoccorso fluviale. 

 

 

La giornata si è poi conclusa con una discesa rafting didattica, attraverso la quale le nostre guide hanno insegnato alcuni metodi di utilizzo delle attrezzature durante la competizione.